Antonio Justel Rodriguez

E LE VALKYRIE LO ADORANO


... se dal mio corpo e con i suoi occhi guardo,
se tra i suoi fili strappo, canto e amo, soffro e muoio,
È attraverso i suoi Champs de Mars che riscatto e combatto le mie battaglie;
il mio corpo raccoglie gli specchi, le viole cadute,
ansia e gioia
[morte]
... come un'eco infedele, istruisce le tenebre,
eppure custodisci i fuochi quantici o i serpenti divini,
la scienza sacra, la luce immortale e le valchirie lo amano;
… me ne andrò e lo lascerò cadere come fiocco di neve, come ramo o miele, come rugiada,
e con il suo ultimo bagliore o luce,
Tornerò;
… io e il mio corpo ci riconosciamo;
inveteratamente, i leader della guerra ci prevedono e temono.
***
Antonio Justel
https://www.oriondepanthoseas.com
***


All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Antonio Justel Rodriguez.
Published on e-Stories.org on 03/06/2023.

 
 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

More from this category "General" (Poems in italian)

Other works from Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:


EVOCANDO A OSIRIS - Antonio Justel Rodriguez (General)
Growth - Inge Offermann (General)
Growth - Inge Offermann (General)