Antonio Justel Rodriguez

QUEL ULTIMO

 

... che la mia ultima parola non è "arrivederci",
né un confine per la vita e la conoscenza,
e non e mai una porta che si chiude agli spazi dorati;
...perché ho già contemplato l'unità delle cose e del tempo,
la voce densa della morte e questa sete d'amore, quella che tanto vale per me
per la lotta e la fuga delle resurrezioni;
... che il mio ultimo gesto non è per il conformismo e il rito solenne,
Possa il mio gesto fuggire dalla rovina della rovina;
... ah, guarda la mia lancia: la forgio per coloro che muoiono e per i feriti;
... perciò bada a chi si alza e vince la paura,
e che, tra i morti, getta il cadavere del suo corpo e continua la lotta;
...per questi, per questi sarà la mia ribellione, quello che ho, quello che porto ancora, quell'ultima cosa.
***
Antonio Justel-Rodriguez
https://www.oriondepanthoseas.com
***
 

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Antonio Justel Rodriguez.
Published on e-Stories.org on 11/01/2022.

 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

Does this Poem/Story violate the law or the e-Stories.org submission rules?
Please let us know!

Author: Changes could be made in our members-area!

More from category"General" (Poems)

Other works from Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:

Ante la hoja en blanco - Elegía - Antonio Justel Rodriguez (General)
Flying home - Inge Offermann (General)
It is love... - Jutta Knubel (Love & Romance)