Antonio Justel Rodriguez

UTOPIA E BELLEZZA





… oh, chi potrebbe entrare nel frutteto siderale dell'utopia alla ricerca della bellezza,
e ungendone i semi con la luce del Corpo-Anima,
- quello, quello di Cristo ed Elia -
portali e falli seminare qui, nella regione centrale del petto,
nel suo timpano interno: la voce del cuore...
… quindi, e dall'alto liuto che io chiamo,
Che valga per me l'altare delle offerte e il mare di bronzo o di cristallo,
che dal pane della proposizione e dal candelabro d'oro nasca il dono divino e la sua paletta,
e che tutti loro, a lode dell'incenso e dell'insondabile luce divina, mi ascoltino e parlino,
e che anche, e, allo stesso modo, lo replichi e renda il mio fragilissimo essere:
i passi banali che ancora sono e faccio,
i finocchi e piangendo,
i sassi,
il fiammifero oscillante,
quella che illumina la mia casa-tempio e qui porto esprimendo versi così graziosi e miseri,
la stessa incipiente e breve scintilla, dico,
e, allo stesso tempo, nascosto, e scarno, e goffo, e grigio, irrilevante e minimo. ...

***

Antonio Justel Rodríguez
https://www.orindepanthoseas.com
***

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Antonio Justel Rodriguez.
Published on e-Stories.org on 12/24/2022.

 
 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

More from this category "General" (Poems in italian)

Other works from Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:


29 VERSOS-BASE - Antonio Justel Rodriguez (General)
Birds of Paradise - Inge Offermann (General)
The Power of Darkness - Ramona Benouadah (Fantasy)