Antonio Justel Rodriguez

Autunno: realtā e canzone



... qualche volta, quando si cammina tra noia e solitudine,
Quando la brezza e la voce delle foglie cadute vanno con te, rotolando e accompagnandoti,
Sentirai improvvisamente un mormorio di voci e inizierai, fermando il sangue per un momento,
la sua rapida memoria e il calore che ha;
[... e no, niente avrà paura, perché ignorerai la nostalgia eccitata e di nuovo aumenterai il volo
E svolazzerai per bruciare la pelle]
... C'è, e in effetti, una lunga luminosità per l'autunno: rose, giorni bloccati
In bellissimi templi di cenere e calce, anche la paura, e il dubbio e il fuoco puro,
Seas di gelato con cui la mente guarda e vicino ai fragorosi sveglia di infinite passione;
[Ma un colpo giovane finisce sempre con noi]
... è la ribellione di Intimate Swan, l'ultimo estorer contro le ombre,
contro quella noia finale e il rumore incessante della solitudine;
... nessuno, nessuno può impedire questa sconfitta, nemmeno il rumore di questi uccelli,
Picolando il mio petto, il sangue, il falco irriducibile del cuore.
***
Antonio Justel
<https: www.oirondepanthoseas.com>
***

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Antonio Justel Rodriguez.
Published on e-Stories.org on 10/05/2023.

 
 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Next title

More from this category "General" (Poems in italian)

Other works from Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:


QUEL ULTIMO - Antonio Justel Rodriguez (General)
Birds of Paradise - Inge Offermann (General)
Die Stadt an drei Flüssen - Paul Rudolf Uhl (Life)